di Miriam Spada

L’azienda Cangini è nata nel 1989, progettando e producendo, nei propri stabilimenti di Sarsina, nell’Appennino romagnolo, benne e attacchi rapidi per il mondo del movimento terra. L’azienda tutta italiana ha sempre ritenuto fondamentale puntare su un’area interna dedicata alla Ricerca e Sviluppo, con l’obiettivo di realizzare e fornire soluzioni innovative ed affidabili, al passo con le esigenze dei mercati nazionali ed internazionali e con le richieste degli utilizzatori nei diversi ambiti di applicazione. Oggi, con 29 anni di esperienza, la Cangini vanta 20 prodotti coperti da brevetti internazionali e un catalogo di oltre 60 attrezzature specifiche per i settori demolizione, selezione e riciclaggio, manutenzione stradale e manutenzione del verde. 

Incontro a clienti diversi, esigenze diverse, in “ambienti” diversi: la sfida continua

La Cangini oggi progetta e produce nella sua sede italiana e distribuisce i propri prodotti in 42 paesi nel mondo, grazie ad una rete di oltre 900 dealers fidelizzati.

Il Presidente, Giorgio Cangini, sottolinea:

«L’operatore che entra a far parte del “Mondo Cangini” deve potersi trovare a proprio agio, deve trovare risposte alle sue esigenze, deve sentire di far parte di un mondo fatto di attrezzature affidabili e di persone pronte a supportarlo».

Per questo, moltissime sono le occasioni che l’azienda crea per incontrare gli utilizzatori dei propri prodotti: oltre agli eventi fieristici nazionali ed internazionali, il produttore italiano organizza giornate a “porte aperte”, corsi tecnici di aggiornamento, giornate di prove in campo.

Più vicini, più connessi

Il 2018 è iniziato con il lancio della nuova comunicazione Cangini, che ha puntato sulla completezza delle informazioni, sul loro continuo aggiornamento in tempo reale e sulla intuitività e facilità del loro reperimento. Nuovi, in questa ottica, gli strumenti fondamentali per il cliente Cangini: il sito aziendale, la 22° edizione del catalogo prodotti, il catalogo ricambi. Anche il potenziamento della presenza dell’azienda sui social è stato messo in campo, proprio perché questo strumento, sempre più utile anche per il mondo industriale, offre la facilità di un rapporto diretto con il cliente.

Una gamma per il verde in pieno sviluppo

Barra trinciarami Cangini

La gamma Cangini per la manutenzione del verde è forte di alcuni prodotti, apprezzati in tutta Europa in situazioni di lavoro molto diverse. Prima attrezzatura per il verde, campione di vendite negli ultimi due anni, la testata trinciante, per escavatore e per macchine frontali, è particolarmente apprezzato dal mercato professionale degli specialisti del verde. La barra tranciarami “Sharp-cut”, con prestazioni caratterizzate dalla potenza e dalla precisione di un taglio netto nelle potature di rami fino a 100 mm. e la pinza da legno, per la quale si sono impiegati materiali particolarmente resistenti per tutte le parti soggette ad usura.

Pinza da legno frontale Cangini

Innovazione eco e logica 4.0

Lo sforzo di rinnovamento di questa azienda parla anche di salvaguardia dell’ambiente così come di potenziamento dell’efficienza produttiva coinvolgendo il cuore nevralgico dell’azienda: la produzione. E’ stato infatti appena messo in funzione il nuovo impianto di verniciatura ad acqua, interconnesso nella logica 4.0. Tutte le stazioni di produzione sono, in quest’ottica, state collegate in rete, aumentando notevolmente il passaggio delle consegne di lavoro, facilitando il controllo di tutte le fasi e incrementando la capacità produttiva e qualitativa. Una nuova area di 2.400 mq è stata infine realizzata e dedicata esclusivamente alle attrezzature idrauliche.