Sarà il Model Year 2019 della serie REX 4 con una inedita livrea azzurro metallizzato e cerchi mat black la novità del marchio Landini ad EIMA, l’attesissima fiera della meccanizzazione agricola in programma a Bologna dal 7 all’11 novembre. Inoltre il trattore è anche finalista del premio Tractor of the Year 2019 per la categoria “Best of Specialized”.

Landini REX 4 con cabina nelle versioni F (6 modelli), GT e V (5 modelli), con potenze che variano da 70 fino a 112 cavalli, motori Deutz AG dotati di sistema di trattamento dei gas di scarico EGR & DOC senza DPF e quindi senza rigenerazione. Di serie l’Engine Memo Switch aggiunge comfort nelle operazioni che richiedono di memorizzare e richiamare un determinato numero di giri motore.

Tra le novità presentate da Landini per la Serie REX 4, spicca il nuovo ADS (Advanced Driving System), l’innovativo sistema ibrido di guida assistita che, attraverso sistemi meccatronici all’avanguardia, facilita l’operatore in tutte le manovre in campo e su strada. Il sistema garantisce anche connessione alla guida satellitare, memorizzazione e controllo della posizione delle ruote durante le lavorazioni in declivio e in solco e l’annullamento degli effetti di sollecitazioni esterne sulla direzionalità del trattore.

Il comfort di guida viene incrementato dall’irrigidimento dello sterzo in funzione della velocità come già accade per le auto e dal ritorno automatico delle ruote in posizione centrale.

L’efficienza delle operazioni in campo è invece ottimizzata dal controllo delle utenze idrauliche (fino a 7 distributori elettro-idraulici) tramite un joystick multifunzione “all in one”, dalla gestione elettronica delle ore di lavoro, dal registro di campo e dei servizi di manutenzione tramite protocollo Landini Fleet Management, nonché dalla disponibilità di telediagnosi in tempo reale.

Nelle cabine con categoria di protezione CAT 4 viene introdotto un nuovo sistema di pressurizzazione che isola l’area di guida a difesa da elementi nocivi sprigionati durante i trattamenti con fitosanitari. Il sistema funziona grazie al monitoraggio della centralina di bordo che segnala il corretto mantenimento della pressione interna e l’efficienza dei filtri a carboni attivi.

La versione con assale sospeso viene dotata di 2 freni a disco in bagno d’olio e il bloccaggio del differenziale è garantito al 100% per via elettro-idraulica. Per favorire le manovre in tutte le condizioni di terreno l’assale offre un angolo di sterzo di 55°.

L’offerta idraulica si compone di una pompa doppia da 28 l/min per lo sterzo e da 50 l/min per sollevatore e distributori. In opzione una pompa tripla fornisce 41 l/min ai servizi posteriori ed al sollevatore e 41 l/min per i distributori ventrali.

Landini svela in EIMA la nuova Serie REX 3 F, declinata in 3 modelli, con potenze da 55 a 75 cavalli e motorizzazioni Kohler a 4 cilindri, 16 valvole da 2,5 litri dotati di sistemi DOC senza rigenerazione.

Landini REX 3 F
Landini REX 3 F

Con un passo di 1.950 millimetri, un peso di 2.000 kg ed una capacità di sollevamento posteriore di 2.300 kg, risulta ideale per l’utilizzo in vigneto, per lavori di potatura, in orticoltura e per la lavorazione in serra. Punti di forza sono la compattezza e la ridotta altezza minima da terra, con appena 1.280mm per quella al volante.

Di realizzazione Argo Tractors la trasmissione meccanica da 16 + 16 velocità con superriduttore di serie ed inversore al volante. Ottima la dotazione idraulica che offre 28 l/min per lo sterzo e 50 l/min per servire il sollevatore e da uno a tre distributori idraulici a comando meccanico. Presente in fiera nella sola versione piattaformata, sarà disponibile anche con cabina a profilo ribassato.

I trattori cingolati Landini Serie Trekker 4 debuttano in EIMA nelle versioni Campo Aperto, Frutteto e Montagna. La potenza dei Trekker 4 F e M partono da 76 cavalli per arrivare a 102. Per il Trekker 4 C invece i rating sono di 99 e 107 cavalli. I motori sono Deutz AG con cilindrata di 2,9 litri Turbo aftercooler, a 4 cilindri e 16 valvole per F ed M, mentre Deutz AG TCD 3.6 Turbo aftercooler per la versione C. In entrambe le motorizzazioni il livello delle emissioni rispetta lo Stage IIIB, Tier 4i adottando il catalizzatore DOC senza rigenerazione per il trattamento dei gas di scarico.

Landini TREKKER 4 CS
Landini TREKKER 4 CS

Il nuovo design del cofano regala una linea più aggressiva ai modelli che beneficiano della consolidata trasmissione meccanica 16 + 8 (4 marce, 2 gamme) con overdrive o creeper, di produzione 100% Argo Tractors.

I cingolati offrono una soluzione perfetta per le condizioni di lavoro estreme, rispondendo alle esigenze di elevata capacità di traino e particolare aderenza al suolo per terreni con forti pendenze. Il sollevatore posteriore ha una capacità di 2.600 kg che, nella versione frutteto, possono diventare 3.400 kg con l’adozione di 2 cilindri supplementari.

Cambiano i contenuti del posto di guida con nuovo cruscotto, nuova ergonomia dei comandi e l’adozione di uno strumento digitale. Migliora ulteriormente il comfort di guida grazie al nuovo sistema di sospensione pneumatica del sedile. Aumenta anche la capacità dei serbatoi portando ad 85 litri quelli delle versioni frutteto e montagna e a 95 litri per i Trekker 4 C. Catenarie disponibili da 360mm a 450mm., lubrificate o semi-lubrificate.

Argo Tractors Spa con sede a Fabbrico (Reggio Emilia) produce trattori con i marchi Landini, McCormick e Valpadana e fa parte del Gruppo industriale Argo. In poco più di 15 anni Argo Tractors Spa ha triplicato i volumi di produzione con una notevole crescita in termini di risultati concreti: un fatturato consolidato di 500 milioni di Euro, 1.800 dipendenti, 6 stabilimenti produttivi, 8 filiali commerciali nel mondo, 130 importatori esteri e 2.500 concessionarie.