ARBOS protagonista delle fiere e degli eventi più amati e legati al territorio rurale

L’azienda prosegue il suo viaggio verso le realtà italiane più rappresentative e vocate all’agricoltura, partecipando al Carnevale di Viareggio e alle fiere locali di Vercelli, Savigliano e Agriumbria

80

ARBOS, azienda italiana di riferimento nel settore della meccanica agricola, è impegnata in questi primi mesi dell’anno a promuovere il proprio brand e la propria gamma prodotti nelle realtà rurali con l’obbiettivo di dimostrare la propria vicinanza all’utente finale. Proprio in quest’ottica è stata nuovamente protagonista al famoso Carnevale di Viareggio, rinnovando anche per il 2019 la sponsorizzazione di technical partner e sfilando con ben 32 macchine, che hanno trainato i coloratissimi carri nei 5 corsi mascherati del 9, 17, 23 febbraio e del 3 e 5 marzo. Nella celebrazione della festa più allegra dell’anno, i carri di Carnevale sono l’espressione di una tradizione che a Viareggio si ripete dal 1873. In origine carrozze addobbate e guidate da cavalli, i carri sono passati oggi dalla locomozione animale a quella meccanica, con l’utilizzo di trattori che hanno reso sicuramente più agevole il trasporto. E quale migliore azienda rappresentativa del settore poteva essere scelta per guidare i carri, diventando anch’essa protagonista della festa più attesa da adulti e bambini? L’edizione 2019 ha ottenuto risultati da record: l’incasso per le prime 4 date si è aggirato infatti intorno ai 3 milioni di euro e, solo nella giornata del 3 marzo, è stata raggiunta la cifra di 760 mila euro. Un’occasione importante quindi per ARBOS che, vista la portata dell’evento, è riuscita a ottenere grande visibilità in una zona da sempre vocata alla produzione agricola e vinicola.

Arbos al Carnevale di Viareggio 2019
Arbos al Carnevale di Viareggio 2019

Sono numerose, in realtà, le manifestazioni alle quali l’azienda ha partecipato tra febbraio e marzo, selezionate grazie a una strategia mirata che punta ad avvicinarsi alle zone più tipicamente rurali, incrementando così la notorietà del marchio. Recente è la sponsorship con “Fiera in Campo”, manifestazione agricola dedicata al riso, che da 40 anni ormai anima la campagna vercellese, inaugurata il 22 febbraio alla presenza del Ministro delle Politiche Agricole, Gian Marco Centinaio. Grazie al supporto del concessionario R&B di Rosso R.E Mognato C.SNC, il Gruppo ARBOS ha esposto la propria full-line di trattori e attrezzature, partendo dal modello di punta 5130 della Serie 5000, studiato per dimostrare versatilità in tutte le applicazioni, in particolare nelle operazioni in risaia grazie al ponte anteriore heavy duty a tenuta stagna di serie.

Da sinistra: Paolo Bertone, Area Manager Italia Arbos, Gian Marco Centinaio, Ministro delle Politiche Agricole, Oscar Messori, Sales Regional Manager, EU Mediterranean Arbos
Fiera in Campo 2019. Da sinistra: Paolo Bertone, Area Manager Italia Arbos, Gian Marco Centinaio, Ministro delle Politiche Agricole, Oscar Messori, Sales Regional Manager, EU Mediterranean Arbos

In una zona dove l’agricoltura è molto sentita e dove il cliente è particolarmente attento alla qualità delle macchine agricole, ARBOS Group ha deciso di investire in immagine, ma soprattutto in reputazione divenendo lo sponsor principale di un evento che porta i clienti in campo, lì dove ARBOS è in grado di dimostrare i propri punti di forza. – afferma Oscar Messori, Sales Regional Manager, EU Mediterranean – L’aspettativa è quella di valorizzare un marchio e un prodotto globale nel mercato locale, stando vicini al cliente e alle realtà agricole più interessanti.”

Segue la medesima filosofia, la partecipazione alla Fiera Nazionale della Meccanizzazione Agricola di Savigliano, tenutasi dal 14 al 17 marzo 2019. L’utilizzo di tecnologie evolute permette di incrementare produttività e qualità dei raccolti anche in un territorio particolarmente ricco, come quello della provincia di Cuneo e della grande pianura che guarda verso Torino. In collaborazione con i concessionari Robino Oreste, Agriservices, Brondino Macchine Agricole, Pellegrino di Pellegrino V. EC e infine Cappa Francesco & Figli, ARBOS espone la full-line di trattori e attrezzature, focalizzando l’attenzione sul modello 4110 Q, che racchiude tutti i plus di una macchina progettata per la lavorazione in filare: compattezza, manovrabilità e baricentro basso, cabina Low Profile, sollevatore elettronico e un’idraulica full specs.

A completare questo ricco percorso di presenze ad eventi in tutta la penisola italiana, è l’esordio di ARBOS Group ad Agriumbria 2019. La mostra nazionale per l’agricoltura, la zootecnia e l’alimentazione è in programma dal 29 al 31 marzo. Anche qui, protagonista dell’appuntamento sarà la full-line ARBOS, rappresentata dal concessionario Giammario Gatti. Dalle trattrici alle attrezzature, l’obiettivo sarà quello di presentare una gamma completa in grado di soddisfare appieno le esigenze dell’agricoltura moderna, coinvolgendo in prima persona i numerosi agricoltori del territorio.

ARBOS